4 maggio 2014 – Sali&Scendi

Maggio? Ma qualcuno se ne è accorto?

Bè, si, la S.S. Pasqua è passata da ormai due settimane ed il calendario è li, davanti ai nostri occhi, a ricordarcelo. Ma guardando il cielo, ed uscendo di casa, non è che questo sole riscaldi poi così tanto. Spira un verto fortissimo e freddo; vento da nord, vento di tramontana. Spazzerà via le nubi, certo! Ma non sarà per oggi, o meglio, non sarà per noi che ci accingiamo al solito giro domenicale. Ed infatti, all’appuntamento al Tetris, arriviamo tutti infreddoliti. Un buon caffè è quello che ci vuole per riscaldare i nostri umori ed infonderci coraggio.

Come da un po’ di domeniche, il nostro gruppo “Lenti&Tenaci” si divide tra chi ha ormai riposto in soffitta la MTB e fino ad ottobre non la vuole più vedere e chi, a malincuore, segue il gruppone, ma, in cuor suo, preferirebbe proseguire con le ruote artigliate. Quando gli stradisti partono, rimaniamo in attesa degli altri in due: io e mio fratello. L’attesa rimarrà vana. Infatti, poco dopo, decidiamo di partire e di affrontare un giro in Sali&Scendi, nome che ho dato a questa traccia quando l’ho preparata e disegnata con il mio Garmin. Questo ci permetterà di ripararci dal forte vento. L’ascesa verso la Selva fila via abbastanza tranquilla, nonostante le pessime condizioni del fondo stradale, martoriato dalle numerose piogge invernali e di questo scorcio di primavera. Scendendo nel single track incontriamo altri due bikers, che sarebbero diventati i nostri compagni di avventura odierna: Manolo e Lorenzo. Avevano fatto tardi e si erano presentati al Tetris quando, oramai, ce ne eravamo andati. Proseguiamo insieme il giro, e loro, partiti per fare altro, decidono di unirsi a noi con la speranza di conoscere qualche altra sterrata che non hanno mai affrontato con le loro MTB. La loro speranza non sarà vana: la discesa verso Fabrica, lo Scogghio di Martino, la salita dalle Capannelle a Caprarola, sono sterrate e tracks nuovi per loro, che avranno sicuramente apprezzato.

Non possono mancare le foto dallo Scogghio, panoramicamente sempre molto belle.

Immagine

Immagine

Immagine

La MTB, ed in generale la bicicletta, è uno sport, o meglio, una passione che unisce. Quando divide, ci si deve fare, tutti, un esame di coscienza.

Saluti, ed alla prossima.

Traccia GPX.

02/03/2014 Ronciglione, Lago di Vico, Caprarola

IMG-20140302-WA0005

Nonostante le pessime previsioni meteo che non lasciavano speranze per questa domenica, il gruppo “Lenti & Tenaci” è riuscito a portare a termine questa bella e lunga uscita (58 Km e 900 mt di dislivello c.a.). Certo, il percorso scelto non è stato proprio tipico da MTB, ma non si potava fare altrimenti, viste le abbondanti piogge che, nei giorni precedenti, erano cadute sul nostro territorio. Comunque ce n’è stato per tutti i gusti: salite più o meno dure, discese, parti pianeggianti per far girare le gambe; proprio una bella uscita. Se poi a tutto questo sommate il forfeit  dell’ultim’ora di qualche “porta jella” specializzato in “makumbe”, che permette di completare il giro senza forature e guai meccanici, allora la giornata da bella diventa FANTASTICA. Appuntamento a domenica prossima (dovrebbe essere davvero bello, il tempo) con possibili novità…

Ecco la traccia GPX (stavolta ho preso quella di mio fratello).